Category Archives: p2p

Do-It-Yourself, Autoproducción (essay, Experimenta #66)

Experimenta-66-_1

I’m glad to be on Experimenta #66 (in double language Spanish/English) with the text “Do-It-Yourself. Del garaje a la construcción de la realidad“.

“Experimenta 66 es un monográfico dedicado a la autoproducción y a sus implicaciones sociales, culturales, económicas y políticas. Cuando las diferentes alternativas descentralizadas a la producción industrial tradicional y a gran escala parecen destinadas a cambiar radicalmente nuestro entorno y nuestra manera de trabajar, de aprender y de vivir, muchos no dudan en definir nuestro presente como la antesala de una tercera revolución industrial impulsada por asombrosas innovaciones tecnológicas. Y son precisamente estas innovaciones las que hoy en día permiten tanto la producción distribuida, colaborativa y P2P como la utilización de herramientas de manufactura digital cada vez más perfeccionadas y económicas que facilitan, incluso, la realización de procesos de fabricación doméstica.”

 

La lista completa degli autori:

Esaú Acosta, Massimo Bianchini, Washington Cucurto, Maria Gómez, Paolo Deganello, Tomás Diez, Mauro Gil-Fournier, Miguel Jaenicke, Ezio Manzini, Stefano Maffei, Bertram Maria Niessen, Román Torre, Zuloark

Intelligenza collettiva e p2p communities (speech @ Generative Design Camp, MUSE)

solo info

Domani 21 Luglio terrò uno speech su “Intelligenza collettiva e p2p communities” al Generative Design Process del MUSE FablLab.
Tra gli altri speech: “Verso una produzione distribuita” di Stefano Maffei; “Business model _ 3D printing on demand” di Riccardo Paolo Governale; “Diritto d’autore, disegno industriale e licenze creative commons: una prospettiva europea” di Thomas Margoni; “Design to mass customization” di Alessandro Zomparelli e Filippo Nassetti. Nel pomeriggio, un design process hackaton sulle prospettive di Shops, Schools & Jobs nel 2025.
Vale la pena di studiare il prpgramma dell’intera settimana, che trovate qui.

MACAO – Fare Pubblici (Video)

Il video dell’intervento all’incontro “Fare Pubblici” organizzato da Macao a Milano

Tra gli altri intervenuti:

Adam Arvidsson, Andrea Fumagalli, Maurizio Lazzarato, Gerald Raunig, Florian Schneider, Marco Scotini, Tiziana Villani, Teatro Valle Occupato, Sandra Bonfiglioli, Off Topic, Ugo la Pietra, Elisa del Prete, Rotor, Sale Docks.

Wired Kindle Experience Mit al Next Fest (video, talk)

A questo link il video della Wired Kindle Experience Mit al Wired Next Fest di Milano.

wired kindle mit experience

E’ un progetto per l’analisi delle sottolineature su Kindle di diversi lettori su uno stesso libro. Gianluigi Ricuperati ha riunito intorno a un tavolo collaborazione con il Caterina Toschi (Senza Cornice), Carlo Ratti e Matthew Claudel (Mit Senseable City Lab), Anthony Marasco (Domus Academy) e me.

Si ragiona del ruolo della sottolineatura nell’esperienza di lettura e di scrittura, di reti e social network, di governance dei dati.

Enjoy

 

DIY, subculture e makers (talk Master Relational Design)

Qua il video del talk per il Master in Relational Design.

L’abstract: Il fai-da-te non è solo lavoretti nel garage per anziani, manager che hanno bisogno di rilassarsi o casalinghe che si sfogano con il decoupage. Anzi probabilmente non lo è mai stato. In questo intervento si passernno in rassegna le principali trasformazioni nelle culture del DIY, tracciando dei collegamenti tra le subculture legate alla musica e agli stili spettacolari (il punk, l’hip-hop e la techno)  e mettendole in relazione con gli sviluppi più recenti della progettazione e manifattura indipendente: makers, fablab, design parametrico.

Design e tecnologia: le nuove frontiere (incontro pubblico)

adi design da leggere

Il 14 maggio, alle 18.00, sono ospite del terzo appuntamento del ciclo di incontri ADI Design da leggere, promosso dal Dipartimento Generale dell’ADI in collaborazione con l’Istituto Marangoni di Milano, dedicato a Design e tecnologia.
“L’impatto della digitalizzazione omnipervasiva e delle nuove tecnologie sul nostro mondo e sul nostro modo di vivere è sempre più avvertibile. Basti pensare all’aumento della vita media e al conseguente problema per il mercato del lavoro e per le pensioni. Nanotecnologie, nuovi materiali, ultima generazione di robot, rapid prototyping, pervasive computing, Human Computer Interaction, auto e moto ‘connesse’, cellule staminali ecc., stanno lentamente trasformando i nostri stili di vita senza che ce ne accorgiamo del tutto.
Ma qual è l’impatto che le nuove tecnologie stanno provocando nel mondo del design?”
Sarò con Alessandro Masserdotti, Stefano Mirti e Denis Santachiara. Coordina Vanni Pasca.

Istituto Marangoni

via Cerva 24, Milano

Cosa farei con le royalties di Venus in Furs? (contributo su IL)

Image

Qualche mese or sono Ivan Carozzi ha chiesto a un po’ di gente “Cosa faresti di interessante con le royalties di una canzone dei Velvet Underground?”. Sul perché gli sia venuto in mente di chiedere una cosa del genere, conviene leggersi l’articolo completo su IL che – come suo solito – ha un taglio parecchio onirico e un filino delirante. Ad ogni modo, io mi sono chiesto: “Cosa farei con le royalties di Venus in Furs?” Qua sopra la risposta che mi sono dato.