Category Archives: sociology

MACAO – Fare Pubblici (Video)

Il video dell’intervento all’incontro “Fare Pubblici” organizzato da Macao a Milano

Tra gli altri intervenuti:

Adam Arvidsson, Andrea Fumagalli, Maurizio Lazzarato, Gerald Raunig, Florian Schneider, Marco Scotini, Tiziana Villani, Teatro Valle Occupato, Sandra Bonfiglioli, Off Topic, Ugo la Pietra, Elisa del Prete, Rotor, Sale Docks.

Re:centering periphery: spazi e immaginari della periferia moderna (incontro Milano)

berlin_oginoKnauss_web

Lunedì 12 maggio. Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
ore 18.00–20.00. Re:centering periphery: Spazi e immaginari della periferia moderna.

Lorenzo Tripodi (ogino:knauss) ne discute con Gianni Biondillo (architetto e scrittore), Franco La Cecla (antropologo urbano), Andrea Facchetti (designer), Bertram Niessen (ricercatore ed artista).
coordina:
Nicoletta Vallorani (università degli studi di milano).
L’incontro si inserisce nel processo di elaborazione del progetto re:centerning Periphery
prodotto dal collettivo ogino:knauss, che indaga con spirito transdisciplinare l’ambiente urbano prodotto dalla ideologia modernista e le pratiche quotidiane che abitano, trasformano e reinventano la periferia urbana. L’appuntamento fa parte di una serie di eventi itineranti che include una mostra fotografica, videoistallazioni, workshops.

Eat the city – un articolo su L’Architetto

Screen shot 2013-12-18 at 10.47.23 PML’Architetto, il mensile digitale del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, sta ospitando contributi di sociologi urbani sulle trasformazioni della città contemporanea.

Ecco un’articolo che abbiamo scritto con Marianna D’Ovidio sull’economia culturale della città contemporanea

La Movida dei Vecchietti (articolo su Doppiozero)

vecchi

Nel Web gira da qualche anno un manifesto virale che recita: “smettetela di suonare le campane la domenica mattina. La gente è appena tornata da ballare e ha bisogno di riposare”. E’ la prima cosa che mi viene in mente al rientro dalle (ormai rare) notti di danze a Milano. La sintesi perfetta dell’esasperazione dei trenta-quarantenni nei confronti della Movida dei Vecchietti.

Ci ho scritto un articolo sopra su doppiozero, che poi è una scusa per ragionare sui diversi tempi sociali che convivono nelle città postfordiste.