MEMEFEST: OLIVER VODEB COMUNICAZIONE CRITICA E RADICALE

MEMEFEST: OLIVER VODEB
COMUNICAZIONE CRITICA E RADICALE
Txt: Bertram Niessen

In un mondo nel quale la comunicazione è sempre più accelerata e pervasiva, siamo costantemente in deficit di strumenti interpretativi che ci permettano di comprendere realmente questa complessità e di interagire con essa. Molte delle istituzioni tradizionalmente deputate alla produzione di strumenti di questo tipo hanno progressivamente dimostrato la loro inadeguatezza, cristallizzandosi in logiche prettamente estetiche e sposando l’dea di creatività come gesto compreso in sé stesso, che nasce e si sviluppa indipendentemente dal resto in una sorta di vuoto “perfetto” e “puro”.

Questa tendenza riguarda diversi tipi di attori. Innanzitutto, coinvolge le istituzioni formative. In molti casi queste si sono rivelate incapaci di adattarsi all’elasticità multiparadigmatica necessaria per affrontare la complessità della comunicazione e, allo stesso tempo, si sono appiattite sulle logiche più puramente di marketing. Questo vale sia per quello che riguarda le scelte di critica dell’esistente, sia per le dinamiche di attrazione degli studenti (che sono visti sempre più come clienti) in un mercato altamente concorrenziale.

Ancora più presi in questa logica sono i festival di comunicazione e pubblicità. Sottoposti a grandi pressioni dai mercati, spesso i festival divengono completamente autoreferenziali: delle sorte di mostre canine nelle quali la creatività si riduce a una tautologia che non deve, e non può, riflettere sulle premesse e sulle implicazioni del sistema in cui si sviluppa.

 

 

Di questi temi, e di molto altro, abbiamo parlato con Oliver Vodeb, direttore del Memefest – International Festival of Radical Communication di Lubiana, che ormai dal 2002, tratta in modo riflessivo i temi della comunicazione critica e radicale, articolando la sua attività tra network educativi internazionali. Attraverso una costante tensione critica, Memefest cerca di rimettere in discussione le ideologie commerciali implicite nella comunicazione.

Leggete il resto sul numero di Dicembre 2010 di Digicult

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s