Incontro con C.L.I.C. Tecnologie, Remix e Partecipazione

Il 3 Novembre sono stato ospite di Clic, un’incontro organizzato dalla Provincia di Milano (Associazionismo e Terzo Settore – Area Formazione) e dall’Agenzia di Ricerca Sociale CODICI. L’obiettivo di Clic è quello di riflettere assieme ad un gruppo di operatori dellla pubblica amministrazione e del terzo settore sull’impatto delle tecnologie sugli universi giovanili, con una serie di ospiti interessanti tra cui Luca De Biase, Marco Mancuso, Zoe Romano, Mauro Cristoforetti e Alberto d’Ottavi.

Questo post è rivolto principalmente agli studenti del corso; di seguito alcuni dei link alle cose di cui abbiamo parlato. Spero vi siano utili. Il testo si integra con gli appunti, molto più esuastivi, presi da CODICI durante l’incontro, e che sono disponibili qui.

Nella prima parte dell’incontro abbiamo ragionato sulla trasformazione nella cultura musicale secondo la linea interprete/autore/dj/producer (basandoci genericamente su alcune linee date da Simon Reynolds nel libro Energy Flash) e dell’emergenza del ruolo del curatore-selettore. Uno degli spunti teorici sui quali abbiamo ragionato è quello delle Post-Subculture.

Questo il link alla sezione Education della P2P Foundation. Vi consiglio di studiare a fondo le varie sezioni; anche se la consultazione non è esattamente immediata, credo che troverete molti spunti utili.

Questo è il link di Ninjamarketing (buono per monitorare in italiano quello che succede di nuovo nel mondo dei social media, e farsi un’idea dei linguaggi) e questa la ricerca Mamme 2.0 del Centro Studi di Etnografia Digitale.

Queste le pagine Wikipedia di Bruce Sterling e Cory Doctorow (dell’ultimo non siamo riusciti a parlare, ma ve lo scrivo qui): entrambi sono autori di fantascienza, saggisti, giornalisti ed attivisti dei diritti digitali. Nei loro libri, così come nei loro blog, affrontano in modi estremamente efficaci i temi della comunicazione digitale e dei cambiamenti che questa comporta nella struttura sociale e culturale. In modo particolare vi consiglio X, l’unico romanzo di Doctorow tradotto in italiano: è un libro per ragazzi che affronta i grandi temi delle libertà civili, della privacy e dei diritti informatici. Dovrebbe leggerlo tutti gli adulti, credo. Sul sito di Doctorow c’è anche una versione elettronica scaricabile liberamente, in inglese.

Infine, alcuni degli articoli su doppiozero di cui vi ho parlato:

Letizia e Twitter: se sucate non ci fosse bisognerebbe inventarla (B.Niessen)

Elezioni in rete (B.Niessen)

Twitter Revolution? Social Network e cambiamento politico (B.Niessen)

Se l’anonimato muore sul web (N.Bruno)

Benjamin, Facebook e la fine della distanza tra la radio e il suo pubblico (T.Bonini)

Per concludere, due ottime guide a Facebook e Twitter da Mashable (che, più in generale, è la risorsa principale per questi mondi)

Ci sarebbe molto altro di cui discutere, ma per adesso basta così.

Buon lavoro


		

One thought on “Incontro con C.L.I.C. Tecnologie, Remix e Partecipazione”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s