Otto mesi di Web Analysis

A gennaio ho scritto un articolo nel quale cerco di sintetizzare quello che è successo negli otto mesi di vita della sezione Web Analysis su doppiozero.

Web Analysis è nata in un momento di grande attenzione per le trasformazioni politiche e culturali portate dal web e dai Social Network – in seguito allo scombussolamento degli assetti di potere causato dalle elezioni amminstrative di Milano.

L’obiettivo generale era quello di fornire punti di vista inediti su come le nuove tecnologie dell’informazione stanno cambiando il nostro modo di pensare al mondo ed alle possibilità di agire in esso.

Cosa ancora più importante, il pubblico di riferimento era quello forse più legato alla cultura tradizonale, che avesse bisogno di letture senza tecnicismi – delle lenti d’interpretazione diverse dalle analisi specialistiche (pur colte e documentate) che si possono trovare su altri canali.

Il risultato è stato molto soddisfacente. In questi mesi abbiamo ospitato articoli di alcuni tra i protagonisti delle pratiche e della ricerca sui nuovi media, come Baio, Bonini [1][2][3], Bruno, Delfanti [1][2], Liberatore, Jumpinshark, Mirti, Marone [1][2], Parrella, Tanni, oltre ad alcuni pezzi miei [1][2][3][4][5][6].

Ecco, questo è quanto. Buona lettura su doppiozero.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s