I dead media ed il futuro del libro aumentato (un dibattito su doppiozero)

Doppiozero mi ha chiesto di scrivere un articolo per una serie che andava incontro al dsalone del Libro di Torino 2012. Il tema del Salone di quest’anno era “primavera digitale“: il rapporto tra nuove tecnologie ed editoria. Così, su doppiozero si sono succeduti i contributo di Roberto Casati, miei, di Roberto Marone e di Valeria Baudo.

I dead media ed il futuro del libro aumentato

Il libro sopravviverà all’e-book? Fra dieci anni dalle case saranno scomparsi i volumi dagli scaffali? Oppure il libro resisterà e si troveranno nuove forme di distribuzione e di consumo in grado di rinnovarlo? Sembra che non ci sia modo di sfuggire al dibattito sulla morte del libro. È un discorso perseguitato dallo spettro dei dead media, i media defunti: quei supporti che sono stati dati per scontati per tempi relativamente lunghi e sono poi scomparsi velocemente, a causa di trasformazioni strutturali nelle sfere tecnologiche ed economiche.

Leggi il resto su doppiozero

p.s.

segnalo anche un interessante articolo di Jumpinshark pubblicato sul suo blog, che riprende diversi temi connessi al dibattito: Il libro ed il lettore come strumentazione complessa

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s