camp

A Novembre abbiamo organizzato a Milano un camp di due giorni nel quale i finalisti di cheFare, i partecipanti di IC e di un’altro bando di Fondazione Cariplo sull’innovazione dei processi culturali si sono confrontati sui nuovi modi possibili di gestire rapporti con pubblici e stakeholder diversi sui territori.

Abbiamo provate a raccontare quello che è successo cercando di mettere in evidenza le peculiarità di quello che è successo attraverso un reportage di Tiziano Bonini, uno di Ivan Carozzi e i ritratti di Valentina Sommariva

camp cheFare _

 

Arte e Blockchain a Bergamo

Arte e blockchain a Bergamo

Il 26 Maggio ho tenuto una lecture  all’Accademia Carrara di Bergamo sul rapporto tra Bitcoin, Blockchain e pratiche dell’arte, nell’ambito del corso di Fenomenologia dei Media di Claudia D’Alonzo.

Bitcoin è una moneta elettronica gestita in modo distribuito (peer-to-peer) e anonimo. A partire dal 2009 è stata al cento dell’attenzione mediatica per la possibilità di utilizzarla al di fuori delle reti ufficiali e del controllo delle banche centrali, e per il suo impiego nel Dark Web. Bitcoin e la tecnologia su cui si basa, blockchain, sono il fulcro di un crescente numero di opere di arte digitale che si interrogano su quali siano limiti e prospettive di sistemi economici e sociali nei quali le transazioni possono venire automatizzate sulla base di algoritmi e bot, coinvolgendo in modi radicalmente nuovi artisti, critica, istituzioni, pubblico e dispositivi tecnologici.

Qua maggiori informazioni

Incontro su Adriano Olivetti e Innovazione con Edizioni di Comunità (Salone del Libro di Torino)

Schermata 2016-08-30 a 11.45.56 AM

Il 15 Maggio sono stato al Salone del Libro di Torino a ragionare con Beniamino de’ Liguori Carino (direttore delle Edizioni di Comunità e Segretario Generale della Fondazione Olivetti) per una chiacchierata sul rapporto tra l’eredità del pensiero di Olivetti e gli sviluppi più recenti dei network dell’innovazione culturale.

 

Convegno Case del Quartiere (Torino)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Venerdì 6 maggio ho aperto i lavori del Convegno Abitare una Casa per Abitare un Quartiere, organizzato dalla Rete della Case del Quartiere di Torino e dalla rivista Animazione Sociale. Il convegno è stato  reso possibile dal premio cheFare2, vinto nel 2014 dalle Case con il progetto Di Casa in Casa: un progetto per consolidare la Rete di collaborazione tra le nove Case del quartiere di Torino, per mettere in comune esperienze e progetti in un ottica di crescita e di promozione del modello. Abitare una Casa per abitare un quartiere nasce dall’idea che sia importante “estrarre il sapere” di cui è intriso il lavoro svolto nelle Case, attivando uno scambio fra esperienze italiane ed europee. Per info e programma: www.abitareunacasa.info

BASE Milano: un caso di co-progettazione culturale (Università Bocconi, Milano)

openside-bocconi-arte-milano-milan-art-italia-312x283

Il 4 Maggio ho moderato un bell’incontro all’Università Bocconi all’interno del ciclo di incontri “TUTTA MIA LA CITTA’! Cultura, sviluppo e cittadinanza a Milano”. Protagonisti Matteo Bartolomeo (Avanzi), Daniela Cattaneo (h+) e
Marcella Grandi (h+), per raccontare l’eserienza di BASE.

 

Festival Luoghi Comuni (Milano)

bertram niessen @ Festival luoghi comuni

Il 13 Maggio sono stato ospite ad un bell’incontro sullo stato dell’arte degli spazi per l’arte e la cultura a Milano all’interno del Festival Luoghi Comuni.
Abbiamo provato a rispondere alla domanda: adesso che finalmente nuovi spazi per la cultura stanno spuntando come funghi, cosa ci facciamo dentro? E con che risorse? Qua il programma della giornata, e qua una piccola video intervista.

social media, digital art & culture, social innovation, open & p2p, urbanism, collective innovation